Il microcredito, cos è e perché è importante

microcreditoIl microcredito è uno strumento pensato appositamente per permettere a chi si trova in condizioni di particolari difficoltà sociali ed economiche, di avere a disposizione delle piccole somme di denaro in prestito, a condizioni particolarmente vantaggiose, per far fronte ad un imprevisto o a una qualunque tipologia di spesa.

Il microcredito non è accessibile a tutti ma, come detto, occorre avere degli svantaggi oggettivi rispetto alla media delle persone (ad esempio è concesso a persone che si trovano in condizioni di povertà e di emarginazione).

Le finalità del microcredito possono essere diverse e dipendono spesso dall’ente che li concede. In linea generale, possiamo dire che le somme di denaro possono essere impiegate per avviare un’attività imprenditoriale, anche con l’obiettivo di creare lavoro, oppure per far fronte a delle spese di emergenza.

Da un punto di vista delle aziende e delle persone che gestiscono tali aziende, il microcredito è spesso l’unica alternativa possibile per far fronte alla mancanza di fondi da investire in azienda. Soprattutto le attività di piccole dimensioni, sia artigiane che agricole, possono avere poche garanzie reali da fornire ad una banca o ad un istituto di credito per riuscire ad ottenere un finanziamento. E’ proprio qui che “entra in gioco” il microcredito, che si propone l’obiettivo di essere un aiuto concreto per lo sviluppo dell’azienda.

Nel corso degli ultimi anni si è parlato sempre di più di microcredito in favore dei “nuovi poveri”, ovvero persone che vivono in paesi sviluppati ma che, a causa della crisi o per altra motivazione, si trovano in gravi condizioni economiche e sono sulla soglia della sussistenza o addirittura al di sotto di essa.

Un’altra tipologia di microcredito è quella, promossa in Italia nel corso del 2006,  legata agli studi universitari.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *